Alex Pinna, nato ad Imperia, vive e lavora a Milano dove si è diplomato all’Accademia di Belle Arti di Brera. Il lavoro di Alex instaura un dialogo interlocutorio con il pubblico, attraverso metafore capaci di rappresentare il mondo in modo leggero e ironico senza diventare mai banale o scontato.

Ispirato dall’universo ludico e immaginifico della cultura infantile (fumetti e favole), Pinna utilizza la scultura come un modo per alleggerire lo spazio, che diventata un valore predominante nella sua ricerca e viene paradossalmente perseguita tramite elementi scultorei.