Chi Siamo

Dilmos Milano nasce nel 1980 come spazio espositivo e punto di riferimento per il design contemporaneo. Fin da quegli anni, l'anima di Dilmos è stata ben precisa: vendita di oggetti emblematici del design, affiancati a mobili prodotti da aziende che esprimono contemporaneità. A quest'attività si accosta quella dell'organizzazione di mostre e performance: Dilmos interagisce direttamente col mondo del design, scegliendo in prima persona gli autori con cui collaborare.

A partire dal 1985, momento che coincide con una mostra dedicata ad Alessandro Mendini chiamata "Interno di un Interno", Dilmos si orienta sempre di più verso autori ed oggetti che esprimono pienamente il significato della poetica dell'oggetto. Ogni mobile diventa rappresentazione ed al tempo stesso oggetto di ricerca di un pensiero sempre più profondo dell'autore, veicolo di comunicazione, narrazione e d'interazione col mondo.

Dilmos Edizioni è una collezione esclusiva di opere, realizzata in collaborazione con numerosi artisti e prodotta da Dilmos. Gli oggetti di questa collezione non sono unicamente funzionali e non possiedono una progettualità stilistica uniforme: i linguaggi degli autori sono molteplici poiché molteplici sono le gestualità ed i pensieri di ciascuno, ma non per questo incomunicabili.

A condurre queste storie è stata Lella Valtorta, fondatrice di Dilmos-con un logo realizzato appositamente da Sottsass Associati- gallerista e avanguardista straordinaria che ha introdotto la poetica dell'oggetto a Milano e in Italia fin dal 1980.

L'inizio del 2020 segna per Dilmos un anno di cambiamenti, a partire da una nuova socia e art director, Beatrice Pellegatta, all'apertura di un nuovo spazio espositivo, collocato sempre nello storico palazzo di Vico Magistretti, in Brera. La filosofia di Dilmos rimane invariata: esporre pezzi unici e commissionare regolarmente nuove creazioni ad artisti e designer.

Per-about-sito-Beatrice-e-lella